Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Svezia, saccheggiato il relitto cinquecentesco di Dalarö

Tra le isole dell'arcipelago di Stoccolma, a una profondità di 28 metri, nel 2017 è stato localizzato e documentato dagli archeologi del National Maritime Museum il relitto di una nave mercantile databile al XVI secolo, di probabile fabbricazione svedese, destinata al trasporto di materiale ferroso e in particolare di ferro Osmond, di cui sono state rinvenuti circa trenta barili.

Carichi di questo tipo di ferro, prodotto soprattutto in area scandinava ed esportato verso Germania e Olanda sotto forma di sfere ricavate dalla raffinazione della ghisa grezza in fornaci apposite, sono noti solo in altri due naufragi, sempre dalle acque del Baltico.

La nave, in ottime condizioni di conservazione come buona parte dei relitti lignei della zona, grazie alle particolari condizioni di salinità e temperatura del Baltico che proteggono scafi e sovrastrutture dall'azione distruttrice di xilofagi e teredini, presenta ancora l'albero maestro in posizione di navigazione, è lunga circa 20 me…

Ultimi post

Immagine

Reggio Calabria, nuove ricerche sui fondali dello Stretto fino a -300 mt.

Immagine

Ponza, un'anfora antica gettata tra i rifiuti.

Immagine

Mortella III: un volume sul relitto cinquecentesco di Saint-Florent

Immagine

Con lo smartphone tra le ville sommerse di Baia

Immagine

Sul relitto di Xlendi direttamente con lo smartphone

Immagine

Dantedì

Immagine

Tectonic, una giornata di studi all'Università della Calabria

Immagine

Infiltrazioni d'acqua marina, l'ARQVA di Cartagena chiude per sei mesi

Immagine

Grecia, nuove ricerche nell'antica Olounda

Immagine

Spagna, preoccupazione per il relitto di Mazarrón