Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Non solo relitti: in Croazia si lavora alla valorizzazione del sito costiero di Colentum

L'archeologia subacquea in Croazia ha conseguito negli ultimi anni risultati di grande interesse: non si contano ormai i progetti, nazionali e internazionali, sui tanti relitti più o meno profondi depositati sui fondali dell'Adriatico e in molti casi ancora in ottimo stato di conservazione; crescono di anno in anno le attività di ricerca, formazione e valorizzazione di Università e centri statali e regionali; fioriscono gli itinerari per il turismo subacqueo, le mostre, le pubblicazioni scientifiche e divulgative.
E' di oggi la notizia, diramata in Italia dal Piccolo, della valorizzazione di un nuovo sito archeologico marittimo; si tratta in questo caso di un complesso costiero, con strutture di età romana conservate al di sopra e al di sotto del livello del mare. Colentum, questo il nome dell'insediamento, che fiorì intorno al I secolo a.C. e che comprende i resti di una villa, con cisterne e approdi, e di un ricco abitato, dotato del suo porto, sarà presto un parco a…

Ultimi post

Immagine

Due nuovi relitti nel fango del Potomac, a pochi km da Washington D.C.

Immagine

Dal relitto al museo: studiosi a confronto all'EFR e all'ISCR

Immagine

Un convegno a Mazarrón sulla gestione del patrimonio archeologico sommerso

Immagine

Online il nuovo numero dell'International Journal of Nautical Archaeology. Interamente in open access!

Immagine

Nuove scoperte dal relitto di Antikythera. Una conferenza a Roma

Immagine

Nuove scoperte dallo Yucatan: due relitti e un faro sommerso

Immagine

Ritrovato in Alabama il relitto dell'ultima nave degli schiavi?

Immagine

PortusLimen Project: alla BSR un nuovo workshop del grande progetto sui porti antichi

Immagine

Cadice, per gli stranieri c'è tempo fino al 31 gennaio per iscriversi al Master in Archeologia Nautica e Subacquea

Immagine

Dieci anni di Archeologia Subacquea Blog